Perché la carne è fondamentale nelle varie fasi della vita

BLOG

Set
09
2019

La carne nelle varie fasi della vita

Articolo a cura della Dott.ssa Susanna Bramante, Agronomo PhD in Produzioni Animali, Consulente della Nutrizione e Divulgatrice Scientifica

Proteine nobili ad alto valore biologico, vitamine del gruppo B e vitamine liposolubili A, D, E, K, minerali come ferro eme, zinco, selenio, rame, magnesio, iodio, grassi essenziali e sostanze bioattive benefiche per la nostra salute: nessun altro alimento come la carne contiene tutti questi nutrienti contemporaneamente e ad un tale livello di biodisponibilità, rendendola davvero indispensabile in tutte le fasi della vita.

Fin dallo svezzamento la carne apporta amminoacidi essenziali per la crescita, come lisina e taurina, che si trova anche nel latte materno, sostanze utili per un corretto sviluppo cognitivo e psico-attitudinale del bambino, come la vitamina B12, assente negli alimenti vegetali, e gli omega 3 a catena lunga EPA e DHA, di cui anche in questo caso solo i cibi animali sono davvero buone fonti. Per questo bisognerebbe dare la carne subito al sesto mese e non ritardare all’ottavo o al nono come si tende di solito in modo sbagliato a fare.

Prima si pensava che la carne non contenesse vitamina D: oggi invece nuovi studi dimostrano che oltre ad essere una buona fonte di vitamina D la carne possiede anche peptidi attivi che ne aumentano l’assorbimento in assenza di luce solare. Di qui l’importanza della carne soprattutto durante l’infanzia e adolescenza, perché fornendo insieme vitamina D e calcio contribuisce allo sviluppo di un apparato scheletrico robusto, scongiurando il rachitismo, che si è ripresentato proprio nei bambini a cui è stata imposta una dieta vegana carente di questi nutrienti.

È stato dimostrato che anche il ferro eme della carne è importante per la crescita degli adolescenti: infatti coloro che consumano regolarmente carne hanno registrato un’altezza più elevata, pressione bassa, minor grasso corporeo e migliori performance scolastiche, con più memoria e capacità di apprendimento. Questo anche grazie al contenuto di omega 3 a catena lunga EPA e DHA, maggior vanto proprio della carne AmicOmega.

Questi nutrienti sono indispensabili anche in gravidanza e allattamento, per un adeguato sviluppo cerebrale e neuro cognitivo del feto. Per questo la carne è importante in queste fasi, anche per l’apporto di acido folico, acido lipoico e colina, sostanze necessarie in gravidanza per evitare difetti del tubo neurale e scongiurare il rischio di parti prematuri, eventi che è stato dimostrato avvengono più spesso proprio nelle donne vegane e vegetariane.

Anche durante la terza età bisognerebbe mangiare più carne e non meno, in quanto l’intestino dell’anziano perde parzialmente la capacità di assorbire le proteine, portando alla sarcopenia, la perdita di massa muscolare. La carne a questo proposito si è dimostrata efficace proprio per contrastare la sarcopenia grazie alle sue proteine ad alto assorbimento. La presenza di zinco e selenio ad elevata biodisponibilità, difficili da trovare in altri alimenti, rendono la carne fondamentale nell’anziano per rimarginare le ferite e aumentare le loro difese immunitarie.

Di recente sono state attribuite alla carne proprietà nutraceutiche, in quanto fonte di sostanze antiossidanti bioattive benefiche in grado di promuovere un buono stato di salute e proteggere dal rischio di malattie. Queste sono i CLA, i Coniugati dell’Acido Linoleico, con proprietà antiossidanti, antiobesità, antidiabetiche e perfino antitumorali; il coenzima Q10, un potente antiossidante a livello della pelle, in quanto protegge l’elastina e il collagene dal danno dei radicali liberi e dall’invecchiamento; il glutatione, che potenzia le difese immunitarie e previene le malattie cardiovascolari; la carnosina, molecola dotata di effetti antisenescenza, svolge un ruolo importante nel recupero della fatica fisica ed è praticamente assente nel regno vegetale; la carnitina, promotrice del dimagrimento e della riduzione del colesterolo; la taurina, fondamentale soprattutto nell’età evolutiva e peptidi bioattivi con importanti funzioni fisiologiche.

Queste sostanze benefiche, che prima si pensava fossero presenti solamente negli alimenti vegetali, sono contenute anche nella carne, aumentando ulteriormente il valore di questo alimento. Specialmente la carne allevata in modo particolare, come la carne della filiera AmicOmega, perché fonte certificata di omega 3 e CLA, può fare la differenza, confermandosi un alimento valido che può contribuire a una dieta completa, equilibrata e sana in tutte le fasi della vita.

Dott.ssa Susanna Bramante

Dove puoi trovare la carne della nostra Filiera?

Ecco le macellerie, ristoranti e distributori partner:
> clicca qui